martedì 10 aprile 2012

PACCHERI SU LETTO DI BUFALA

PACCHERI SU LETTO DI BUFALA

Pasqua 2012, le previsioni meteo non promettono bene pertanto decido di non muovermi di casa e tanto per non annoiarmi decido di trascorrere le feste tra Panificazione e sperimentazione di qualche nuovo piatto.
Il tema di questo Post è la classica gita fuori porta che di consuetudine ogni buon Italiano è abituato a trascorrere il  Lunedì così detto dell'Angelo pertanto dopo l'abbuffata solita del pranzo Pasquale si ha l'abitudine del classico picnic all'aperto e quindi nella tradizione della cucina Meridionale ci si organizza con tutto quello che può essere commestibile e trasportabile come ad esempio: Il Casatiello, la Fellata ( Salame, Ricotta affumicata e Uova sode) e tanto per non farsi mancare il primo, una bella Pasta Al Forno.
Mia Nonna era  una vera artista nel preparare i Paccheri al Forno dopo di lei c’è mia Madre e adesso il Despota cioè Io.
Gli ingredienti usati per questo piatto  erano di prima qualità la Pasta Trafilata al bronzo, le uova sode del contadino e amico di famiglia, la mozzarella rigidamente di bufala, le Polpettine fritte e il ragù alla Napoletana, il tutto era disposto nel classico tegame di alluminio che in gergo napoletano si chiama Ruoto e da qui il termine del piatto
“ O Ruoto e Maccarune”  credetemi il nostro Ruoto era quanto una gomma di un TIR.
Veniamo adesso alla mia realizzazione, motivato dalla Pasqua e dalla gentile campionatura del mio Sponsor la Mutti Spa che mi è arrivata proprio in questi giorni ho pensato di rendere omaggio con questa ricetta particolare alla memoria di mia Nonna e al mio Sponsor di mozzarella di Bufala Fattorie Pica e allora per renderla importante ho deciso di scomporre il piatto mettendo in risalto tutti gli ingredienti come di seguito illustrati.
Non mi resta che Augurarvi Buona e Buon Appetito.






Ingredienti per n°. 44 Paccheri del Pastificio Verrigni
Ricotta 320 gr, Mozzarella 1 kg, Carne Tritata mista (maiale e vitello) 500 gr per il ripieno e 130 per le polpettine, Uova sode circa 15, pane raffermo 100 gr, 1 Uovo , parmigiano, Sale Gemma di Mare e pepe q.b., 4 barattoli di Pomodorini di Collina Mutti, Basilico fresco, Ariosto Insaporitore per sughi a base di pomodoro  3 cucchiai di olio evo, mezza cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano. ½ Bicchiere di vino rosso. (Cabernet Franc).

http://www.fattoriepica.it/?mc_tk=YCp9Y3R7Li8dRBdFQkFDF04PWkVOEBw=
Mozzarella di Bufala delle Fattorie Pica





Per prima portiamo a bollore l’acqua e scottiamo i nostri paccheri in acqua ben salata al 50% del tempo previsto per la cottura che completeremo in forno, io ho usato la Pasta Verrilli  che vi consiglio per questa ricetta, scolate e lasciate raffreddare. 
In un pentolino mettiamo le 15 Uova  e portiamo a bollore per rassodarle.







                 Preparate l'impasto con i 200 g di carne macinata il pane, l’uovo 
aggiustate di  parmigiano sale e pepe  q.b. 




                                  Fate delle piccole polpettine e friggettele in olio d'oliva 


lasciandole asciugare su carta assorbente








In una padella facciamo rosolare nei 3 cucchiai di olio evo uno spicco d’aglio e un pizzico di aromi Ariosto Sughi , lasciamo cuocere portando a lieve bollore a questo punto raccogliamo i pomodorini e mettiamoli da parte e continuiamo la cottura del solo sugo coperto  per altri 20 circa, successivamente lasciamo rassodare un po’ il sugo che useremo in parte per il fondo di cottura e in parte per la cottura della mozzarella.








Per la farcia dei paccheri :
Tagliate la carota il sedano e la cipolla per preparare una mirepoix, aggiungete 2 cucchiaio di olio in una casseruola e con un foglio di carta stagnola forato al centro coprite e a fuoco dolce fate cuocere.











Intanto compattiamo in un unico hamburger  i 500 gr di macinato e in  una padella con un filo d’olio evo facciamo rosolare il nostro hamburger scottandolo su entrambi i lati e poi deglassiamo il fondo con mezzo bicchiere di vino rosso a fuoco vivace facciamo evaporare il vino infine sbricioliamo il nostro hamburger e continuiamo la cottura a questo punto aggiungiamo la mirepoix e lasciamo insaporire.


In una terrina stemperiamo la Ricotta e aggiungiamo  la nostra mirepoix con il macinato aggiustiamo con parmigiano, sale e pepe q.b.




Aiutandosi con un cucchiaino riempiamo i paccheri con la farcia.



Su una teglia da forno facciamo uno strato di sugo e adagiamo i paccheri su i quali versiamo un po’ di sugo e una spolverata di parmigiano..
Inserite nel forno un pentolino con acqua e cuocete a vapore per circa 10 minuti a 180° C.
Punzecchiate con una forchetta i paccheri per verificarne la cottura.





Per la preparazione del piatto procediamo come segue:
tagliamo la mozzarella e le uova sode a fette di circa 2 cm, in una padella capiente riscaldiamo il sugo messo da parte  e adagiamoci per alcuni minuti la mozzarella che dobbiamo solo riscaldare a questo punto preleviamo la mozzarella e poniamola nel piatto adagiamoci sopra i paccheri  su ogni pacchero adagiamo un pomodorino messo da parte in precedenza, completiamo con una fettina di uovo sodo con sopra una polpettina riscaldata e spolveriamo i paccheri con il pepe e  del tuorlo di uovo sodo grattugiato e una foglia di basilico.







Serviamo caldo.








Variante:


Il piatto originale era cosi composto:
in un Tegame circolare da forno ( RUOTO) sul fondo distribuite uno strato di Ragù ( ben cotto) preparato in precedenza come da indicazioni (nel Post Maccheroni al Falsomagro) con Passata di Pomodoro al Basilico Mutti e Triplo Concentrato Mutti , alternate con uno strato di Paccheri (vuoti  senza ripieno) uno strato di Uova sode a fette, una manciata di mozzarella di bufala tagliata a dadini e una spolverata di parmigiano e pepe q.p., continuate alternando come in precedenza ricoprendo fino a circa 2 cm dal bordo del ruoto e terminate con uno strato di Ragù, parmigiano e pepe.
Infornate a 180° per 10 minuti il tempo di sciogliere la mozzarella e continuare la cottura dei paccheri.


in poche parole tutti gli ingredienti sono scomposti rispetto alla mia idea di presentarli su letto di Bufala.
La ricotta di Bufala ( o di vaccina) potete metterla  a piacere sempre nello strato alternato. 





BUON APPETITO


Questa Ricetta è dedicata a gli Sponsor del mio Blog Mutti Spa , Fattorie Pica, Smania di Martellago ed Ellis, Ariosto Spa , Verrigni Antico Pastificio Rosetano , Gemma di Mare Sale e il Vino del caro Amico Michele che quando mi vede nel suo negozio LA CANTINA DI MICHELE del mio paese Martellago mi accoglie sempre con imbarazzante entusiasmo e mi ricopre di prodotti tipici della nostra bella Italia da impiegare nelle mie ricette. 

L'impiego dei loro prodotti e le attrezzature fornite l'hanno resa perfetta.
























1 commento:

  1. grande guerino! Piatto eccezionale e ricco di tradizione! Ed io che l'ho assaggiato non posso che confermare!!!!
    buona giornata
    spery

    RispondiElimina