lunedì 7 novembre 2011

Pasta all' Uovo


PREPARAZIONE DELLA PASTA FRESCA ALL'UOVO,
Per prima cosa dobbiamo considerare 1 etto di pasta fresca per ogni commensale.
Per fare la Pasta Fresca all'uvo bisogna disporre di:
  1. Spianatoia possibilmente in legno sulla quale lavoriamo l'impasto. ( non lavare mai pulire con la spatola)
  2. spatola in plastica o in metallo per tenere pulito il piano di lavoro
  3. Mattarello con il quale tirare la sfoglia. (tenere  pulito come la spianatoia)
  4. rotella dentata per tagliare la pasta nei vari formati o un coltello affilato per i tagli della sfoglia.
Esiste in commercio una rotella "taglia e cuci" adatta al taglio delle paste ripiene tipo ravioli.
Sulla spianatoia ben pulita va messa la farina.
Il rapporto fra uova e farina e di 1 uovo medio 1 etto di farina.
Con la punta delle dita o con una forchetta si incomincia ad incorporare  la farina all'uovo  fino a quando l'impasto non si può lavorare con le mani.Lavorare con energia fino a quando la pasta non si presenta elastica e morbida, lasciarla riposare coperta mezz'ora.Riprendere l'impasto e con l'aiuto del matterello cominciare a tirare la sfoglia. La sfoglia va allungata con il matterello, poi arrotolata sullo stesso e ridistesa facendola ruotare per un quarto di giro ogni volta.Con la mano accarezzare la sfoglia per renderla omogenea.Una volta ottenuto lo spessore desiderato coprire la pasta con un canovaccio pulito per 15 minuti.Procedere poi al taglio che deve essere fatto quando la pasta non è ancora troppo secca.
Tagliando la pasta a strisce larghe da 10 cm si avranno le lasagne adatte per pasta al forno e cannelloni;da un centimetro e mezzo a due abbiamo rispettivamente pappardelle,tagliatelle, e fettuccine adatte per pastasciutte e minestre; in ogni caso la lunghezza di tutti i formati non deve superare i 15 centimetri poiché durante la cottura la pasta fresca cresce molto.Prima di essere cotta la pasta fresca deve riposare un'oretta. Se non usata in giornata la pasta secca va fatta asciugare completamente.






 Bene avete letto come si prepara la pasta fresca a mano?, io adesso la preparo con la mia impastatrice.



ingredienti: 3 Uova, 300 g di Farina setacciata e infine un filo di olio per rendere la pasta più elastica.





Aggiungiamo prima le 3 uova







                                                   Aggiungiamo i 300 g di Farina e lasciamo
                                                      andare l'impastatrice per 15 minuti.




Lavoriamo a mano l'impasto tolto dalla macchina




Ottenendo una impasto lucido




Con la macchina per la pasta stendete e
  preparate i formati desiderati


Bene adesso possiamo preparare i nostri primi piatti a base di pasta all'uvo
                                               




Fonte della ricetta Corso di cucina "Peccati di Gola"

Tagliatelle al Roquefort con le Noci

Ingredienti: 360 g di Tagliatelle, 150 g di Roquefort ( o gorgonzola), sale e pepe, 1 dl di panna mescolata a 50 g di latte, pepe macinato al momento, 40 g di gherigli di noce tritati.

In abbondante acqua salata, cuocere le tagliatelle al dente. Nel frattempo, in un padellino mescolare le noci tritate con il latte, il gorgonzola a pezzi e la panna. Cuocere a fuoco dolce per addensare leggermente la crema.Profumare con una grattata di noce moscata e una bella macinata di pepe.Scolare le Tagliatelle e padellarle in una larga padella con la salsa preparata in precedenza.Se necessario diluire con un pò d'acqua di cottura della pasta.



Aggiungiamo le noci tritate al latte 




Poi il gorgonzola a pezzi e la panna




Cuocere a fuoco dolce per addensare leggermente la crema




Profumare con una grattata di noce moscata
 e una bella macinata di pepe




Scolare le Tagliatelle e padellarle in una larga padella
 con la salsa preparata in precedenza



Ecco e buon appetito






Dedico questo piatto al caro amico Fabio che, anche se vive in una Provincia dove la fà da padrone la mia amata mozzarella di bufala è un cultore del gorgonzola.
Buon Appettito Fabio




Fonte della ricetta scuola di cucina "Peccati di Gola".