lunedì 2 gennaio 2012

Crema di Zabaione


ingredienti: 6 rossi d'uovo,120 g di zucchero, 120 g di marsala, 500g di panna fresca, 6 amaretti.






Unire i rossi d'uovo con lo zucchero e il marsala e cuocerli sul fuoco mescolando fino a quando inizia ad addensarsi. Togliere dal fuoco e monatare con le fruste fino a raffreddamento.Addizionare la panna semi-montata allo zabaione










                                        





Completare a piacere con amaretto sbriciolato o cacao e guarnire con croccante di mandorle.



                                      








fonte della ricetta: scuola di cucina Peccati di Gola.

PACCHERI CON FIORI DI ZUCCA

INGREDIENTI: 40 paccheri, 360 g di tonno sgocciolato, 10 fiori di zucca, 10 capperi, 250g di  ricotta alle erbe

pan grattato q.b.
3 uova
latte q.b.
panna q.b.
pepe
sale


Innanzi tutto ho lavato i fiori e tolto il pistillo, poi ho mescolato alla ricotta alle erbe il pan grattato e il tonno e i capperi e i fiori tagliati fini ad ottenere un composto omogeneo ma non troppo asciutto.

Riempito i paccheri e li ho adagiati nella terrina  facendo attenzione a non sovrapporli e ho preparato il composto per la quiche.
Per questo composto ho sbattuto le uova assieme al latte e alla panna (se lo volete light va bene anche solo con il latte) fino ad avere un composto liquido ma cremoso. 

Pepare e salare il composto e versarlo nella terrina sui paccheri fino quasi a ricoprirli. 
Mi raccomando che la quantità di latte e panna la potete variare anche a seconda dei vostri gusti rispetto "all'altezza" della quiche. 

Fatto ciò potete aggiungere delle sottilette sulla sommità oppure lasciare così e infornare a 150° per una ventina di minuti. 


Questo Piatto si presta bene per cene d'effetto, preceduto come antipasto da una taratara di tonno e seguito da un secondo di pesce o crostacei a piacere.
accompagnato da un ottimo vino spumante Fiegl

Pizza con le Scarole






Per la pasta:
1 cucchiaio strutto (25-30 gr)
500g di farina 0
1 cucchiaino di miele
250ml di acqua
15g di lievito
1 cucchiaino colmo di sale

Per il ripieno:
3 cespi di scarola liscia
qualche filetto di acciuga sott’olio
20 gr di pinoli
50 g di uva passa
40g di capperi
150 g di olive di Gaeta
Aglio

Procedimento
Disporre la farina a fontana e nell’incavo centrale fate sciogliere il lievito con un poco di acqua tiepida, impastandolo con poca farina ed un cucchiaino di miele (o zucchero). Lasciate riposare alcuni minuti poi prendere dai lati altra farina, aggiungere anche lo strutto e il sale, e impastate aiutandovi con l’acqua necessaria ad ottenere un impasto piuttosto consistente.

Dopo aver manipolato la massa per circa 10 minuti coprite e lasciate riposare per circa due ore.




 In una padella con dell’olio caldo disfare le acciughe e soffriggete l’aglio,

Mondare e lavare le scarole. Prendete una pentola capiente e riempitela con un dito d’acqua, aggiungete del sale e ponete su fiamma. Aggiungere le scarole, senza sgocciolarle dall’acqua in eccesso. Coprite, lessate a verdura e poi mettetela a scolare.

 poi toglietelo quindi aggiungere la scarola. Fate insaporire a fuoco vivo finchè la verdura sia quasi completamente asciutta e controllate di sale.
Poco prima di spegnere aggiungere i capperi sciacquati , i pinoli, le olive di Gaeta denocciolate e l’uvetta precedentemente ammorbidita in acqua tiepida.


Foderate una tortiera unta con 2/3 della pasta dopo averla spianata,
 riempire con la scarola, pepate e, se piace, cospargere con una generosa manciata di pecorino grattugiato.

 Ricomporre con un disco ottenuto spianando la rimanente pasta.
Bucherellare la superficie per favorire la fuoriuscita dell’umidità.


Infornate a 200° per circa 30 minuti, spostando la tortiera su fondo gli ultimi 5 minuti di cottura.












BUON APPETITO


Voulevant

I voulevant sono gli antipasti per eccellenza, si prestano a essere personalizzati con svariati ripieni. Servirli fa subito festa, riescono a conquistare sempre per la forma inconfondibile e la friabile fragranza della sfoglia.

La preparazione di base è abbastanza elaborata, ma con la necessaria manualità e i giusti ingredienti, si riesce ad avere un soddisfacente risultato.
La realizzazione di questi voulevant, per fortuna, prevede una ricetta abbastanza veloce, che semplifica parecchio il classico procedimento di preparazione della pasta sfoglia.
Gli ingredienti invece non cambiano, troviamo il burro, la farina, il sale e l'acqua freddissima.



Ingredienti:
- 500 g di burro ghiacciato
- 500 g di farina 00
- 250 g di acqua molto fredda
- 10 g di sale fino

Esecuzione:
- Tagliare il burro a pezzi piuttosto piccoli e riporlo nel congelatore.
- Al momento della preparazione prendere il burro congelato e metterlo nel robot-mixer insieme alla farina e al sale.
Tritare a velocità alta, fino ad avere un composto farinoso.
- A questo punto bisogna cominciare ad aggiungere poco alla volta l'acqua freddissima, continuando al contempo, a far girare le lame del mixer.
- Appena il composto diventa ben omogeneo, è ora di metterlo sulla spianatoia infarinata e continuare a lavorarlo con le mani.
- Fatta questa operazione bisogna passare alla fase successiva, quindi si deve prendere il mattarello e stendere l'impasto in un grande rettangolo.
- A questo punto bisogna ripiegarlo per 3 volte, cominciando dal lato più corto, dopodiché si deve stendere di nuovo con il matterello. Ripetere l'operazione almeno per cinque volte.
- Alla fine, avvolgere il panetto di pasta sfoglia nel cellophane e porlo in frigo per un'ora.
- Passato questo tempo stendere la sfoglia sulla spianatoia infarinata, facendola di uno spessore di circa tre millimetri.
 




NON AVETE TEMPO
ALLORA PASSATE ALLA


PASTA SFOGLIA VELOCE
 






 Ricavare dei piccoli cerchi di 5, 6 cm, con un tagliapasta rotondo a bordi dentellati.
- Adagiarne la metà su una larga teglia coperta di carta forno, avendo l'accortezza di porli abbastanza distanziati.


Spennellarli con un po' di tuorlo d'uovo sbattuto.





- Lavorare i rimanenti cerchi togliendo la parte centrale con una formina liscia, fino ad avere tante piccole ciambelle.
- Adagiare ognuna di queste ciambelline sopra le sfoglie tonde poste sulla teglia e spennellare con altro tuorlo d'uovo.
- Mettere in frigo per un'oretta, dopodiché cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti.






- Alla fine sfornare, fare raffreddare completamente e riempire i voulevant con la farcitura desiderata.

- Potete mettere formaggi molli, ricotta, caprini, crescenza, oppure una salsa preparata
con yogurt e maionese, gamberetti, tonno, insalatina di verdure, mousse al pomodoro, e altro ancora, basta solo seguire i propri gusti aggiungendo un po' di fantasia.



BUON APPETITO










fonte della ricette:pinomessina.it