venerdì 17 febbraio 2012

FUSILLI BUCATI ALLA CREMA DI RADICCHIO

I fusilli bucati con crema di radicchio formano un primo piatto particolarmente  stuzzicante e raffinato.
Per la preparazione è stato utilizzato il radicchio tardivo di Treviso che ha un sapore più dolce e delicato rispetto ai comuni radicchi.
In questa preparazione il radicchio tardivo di Treviso viene fatto cuocere e poi ridotto a crema insieme ai cipollotti e alla pancetta, i cui sapori esaltano senza coprire, il suo aroma e profumo.
Il radicchio tardivo si trova sul mercato durante i mesi invernali e precisamente da novembre fino a marzo ma è meno diffuso rispetto al "cugino"  trevigiano.
Il radicchio tardivo si riconosce dalla forma allungata, le foglie hanno le coste bianche raccolte in un cespo non compatto che può raggiungere anche i 20 centimetri di lunghezza.
Prima di acquistare il radicchio tardivo assicuratevi che le foglie siano integre e poco bagnate questo garantirà che le sue proprietà vitaminiche siano intatte. Il radicchio tardivo , infatti, è ricco di vitamina A e C e abbonda di sali minerali, inoltre è utile per depurare il sangue e facilitare la digestione.




 Ingredienti
Cipolle cipollotti freschi (o porri) 100 gr, Olio di oliva extravergine 3 cucchiai, Pancetta arrotolata tagliata fine 100 gr,Panna fresca liquida 4 cucchiai, Pasta fusilli bucati 360 gr, Pepe nero macinato q.b., Radicchio tardivo di Treviso 400 gr,
Sale q.b., Timo fresco 3 rametti, Vino bianco secco 100 ml




Lavate e tagliate il radicchio alla base delle foglie, che staccherete e laverete sotto l’acqua fredda. Tagliate le foglie a listarelle sottili. Tagliuzzate finemente le fette di pancetta arrotolata.


Ponete la pancetta a sudare in tre cucchiai di oliva">olio di oliva,


quindi unite i cipollotti tagliati in fette sottili
                  

e il radicchio

                                 

Fate rosolare il tutto e poi unite il vino bianco, che lascerete sfumare;


 unite poi la panna fresca quindi salate e pepate.



 Frullate il composto di radicchio (tranne un paio di cucchiaiate abbondanti che terrete da parte) e riducete tutto in una crema che dovrà risultare abbastanza densa.
Mettete la crema così ottenuta in una padella capiente ,  e unite le foglioline di timo.  Nel frattempo lessate la pasta al dente e poi unitela alla crema di radicchio,  amalgamando per bene

  Impiattate i fusilli bucati con crema di radicchio, ponendo sulla sommità di ogni piatto un po' di composto di radicchio e terminate guarnendo con qualche fogliolina di timo. Portate in tavola del parmigiano (o grana) grattugiato in modo che i commensali possano utilizzarlo a piacere.












fonte della ricetta: Giallo Zafferano