martedì 24 gennaio 2012

Terrine Gratinate di Polenta e Funghi Porcini

Le terrine gratinate di polenta e funghi porcini sono dei mini-piatti unici, realizzati preparando la classica polenta gialla, facendola raffreddare spalmata su di un tagliere e poi tagliandola a dischi che porrete nelle terrine alternandoli a degli strati di funghi porcini.

Un’abbondante grattugiata di Emmenthaler cosparso in superficie e le terrine saranno pronte per essere gratinate.


Ingredienti per la polenta
                Acqua  1,5 lt, Farina di granoturco 350 gr, Sale grosso 1 cucchiaino

...per i funghi
    Aglio 1-2 spicchi, Funghi porcini 300 gr, Olio 3-4 cucchiai, Pepe nero macinato a piacere, Prezzemolo
    tritato 2 cucchiai, Sale q.b.

per cospargere
Burro 4 fiocchi, Emmentaler grattugiato 4 cucchiai



Per preparare le terrine di polenta e funghi porcini iniziate ponendo a bollire l’acqua in un paiolo di rame o in una pentola di acciaio dal fondo spesso, salatela e versatevi a pioggia la polenta,


mescolando di continuo con un mestolo. Fatela cuocere per circa 40-45 minuti ,


e poi versatela su di un tagliere e spalmatela facendole raggiungere l’altezza di circa 2-3 cm, poi aspettate che si raffreddi.

Accendete il grill del forno. Quando la polenta si sarà raffreddata, ricavatene dei dischi del diametro leggermente inferiore delle pirofiline che possedete e metteteli da parte.



Preparate i funghi mondandoli, pulendoli con un panno umido e poi tagliandoli a fettine non troppo piccole .
Ponete in una padella l’olio e l’aglio, che farete dorare, poi aggiungete i funghi  e lasciateli stufare per circa 10-15 minuti, dopodiché salate e aggiungete il prezzemolo tritato .


Ponete un fiocco di burro sul fondo delle pirofile,



 poi un disco di polenta,



Uno strato generoso di funghi  


 Terminate coprendo con un altro disco di polenta.

Grattugiate sulla superficie dell’abbondante Emmenthaler  e gratinate per circa 10  minuti.



CONSIGLIO
Potete realizzare queste terrine sostituendo i funghi con del gorgonzola dolce o Roquefort e noci


BUON APPETITO




Fonte della ricetta Giallo Zafferano

2 commenti:

  1. Guerino ormai sei un veneto doc: un'ottima polenta! bravo! la tua amica chef compagna di corsi di cucina Elena

    RispondiElimina
  2. ciao Guerino. Ho sentito parlare di te ieri sera ad un corso sul cioccolato a Spinea e subito mi son fiondata a curiosare. A quanto pare ho fatto bene, perchè a giudicare dai tuoi manicaretti sei davvero uno chef eccezionale. A quanto pare abbiamo un pò un destino comune: origini campane e adozione veneta. Ti seguo volentierissimo. Se ti va passa a trovarmi sul blog, ricco di ricette della tradizione meridionale!!!!

    Spery di "babà che bontà" (http://patespery.blogspot.com)

    RispondiElimina