giovedì 19 aprile 2012

BRANZINO RIPIENO ARROSTO CON SALSA ALLE OLIVE E FINOCCHIETTO

La passione per la cucina ormai si è impossessata di me, i risultati ottenuti in così poco tempo e i continui elogi da parte di voi lettori, fanno si che mi senta in continuo e piacevole obbligo di soddisfare la vostra curiosità nello sbirciare nella cucina di Auriemma's Kitchen.
Bene dopo il successo ottenuto in questa settimana con la Vittoria del Contest del Molino Chiavazza il Pesce D’Aprile ho voluto proporre un Piatto proprio a base di Pesce.
Un Piatto sicuramente di effetto e dal gusto eccezionale esaltato dal gusto della fantastica polpa dei pomodori Mutti.





Ingredienti: ! Branzino (o trota o orata, ecc) di circa 600 g, 120 g di porro, 2 fette di pancarrè, finocchietto, grana grattugiato. Burro, timo, vino bianco, olio evo, sale e pepe.




Pulire il Pesce eliminando dal dorso la lisca senza togliera la testa e la coda. 



                                                 Si avrà così una barchetta da farcire



Tagliare il porro a rondelle e il ciuffo di finocchietto a pezzetti,
 brasare dolcemente con un rametto di timo in poco burro.
Mescolare poi il porro con la mollica del Pan carrè e mezzo cucchiaio di grana.



Riempire il pesce con la farcia, salarlo e peparlo e metterlo in pirofila con 3 cucchiai di olio. Infornare a 200 ° per circa 10 minuti, bagnando dopo 10 minuti con vino bianco.



Togliere il pesce dalla padella e tenerlo al caldo. Aggiungere al fondo di cottura 1 cucchiaio di Triplo concentrato di Pomodoro Mutti  una cucchiaiata di olive taggiasche snocciolate tritate, il prezzemolo, una spolverata di   Insaporitore per sughi Ariosto e una mestolata di Fumetto di pesce (o acqua) per sciogliere il fondo di cottura, aggiungere 2 cucchiai di pomodori a pezzettoni Mutti mettere sul fuoco per 5 minuti per formare la salsa di accompagnamento.

                                                         
                                                       BUON APPETITO





fonte della ricetta Scuola di Cucina Peccati di Gola

Nessun commento:

Posta un commento